Tamburo sciamanico, per muoversi tra un mondo e l’altro

Il tamburo sciamanico è uno strumento molto potente, permette di viaggiare da un mondo all’altro, chiamare gli spiriti e inviare energia. Il tamburo è l’alleato più importante per lo sciamano di molte tradizioni, nessuno oltre a lui può toccarlo e lo accompagna anche nell’aldilà.

Nello sciamanesimo siberiano è fondamentale per svolgere i rituali. Al suo interno si trova racchiusa l’energia dell’animale (la Chula) ucciso per ottenere la pelle dello strumento. E’ il Kam, lo sciamano soberiano, che deve tornare indietro nel tempo per catturare l’energia vitale dell’animale ancora piccolo. Quando il Kam muore, il tamburo viene distrutto in modo che possa servirlo ancora nell’aldilà.

A cosa serve il tamburo sciamanico

Il tamburo dello sciamano viene usato principalmente per due motivi. Muovere l’energia e viaggiare tra i mondi, spostando il proprio stato di coscienza. Come dicevamo prima è uno strumento di supporto per lo sciamano anche quando deve chiamare gli spiriti, con lo scopo di effettuare una guarigione o ricevere un aiuto. Il tamburo accompagna lo sciamano in uno stato alterato della coscienza, espandendo le sue percezioni e permettendogli di arrivare a livelli più profondi.

Ricordiamoci che lo sciamano agisce nel bene e nel male. Il tamburo è uno strumento neutro e serve il suo padrone in base a quelle che sono le sue intenzioni. Può essere usato quindi per inviare energie positive ed energie negative.

Il tamburo viene suonato anche in occasione di rituali, cerimonie e danze, dove tutti i membri della tribù partecipano e creano coreografie molto evocative e suggestive. Le sue vibrazioni hanno poteri curativi, migliorano il nostro umore ed esercitano anche una leggera azione sui nostri organi interni.

Il suono del tamburo sciamanico

Il tamburo non ha sempre lo stesso suono. Alcuni sono più bassi di altri. Per ogni sciamano esiste un tamburo ideale, dove è racchiuso uno specifico spirito e da un suono capace di portarlo in trance.

Il suo del tamburo sta a simboleggiare il battito del cuore della terra, anzi dell’universo stesso. Il tamburo è caratterizzato da un suono monotono e continuo, proprio come se fosse un battito. E’ ritmico e viene spesso rappresentato come uno strumento che emana energia a spirale. Un vortice che ti trasporta, ti induce in una così profonda tranquillità che lo stato di coscienza ne risulta alterato ed è possibile per lo sciamano muoversi negli altri mondi.

Il suono del tamburo non esercita il suo potere solo sugli sciamani. Ha un’importante ruolo anche nelle pratiche spirituali di molti individui che non sono sciamani, ma magari sperimentano nuove forme di rlassamento.

Il suono ritmico del tamburo rilassa il cervello, i neuroni vengono coinvolti e pensate che vengono interrotti i pensieri ordinari. Una condizione che permette di entrare in uno stato di trance. Questo passaggio è permesso perché le vibrazioni sono in sintonia con quelle dei mondi invisibili. È un po’ come se il tamburo aprisse una porta.

Tutti gli sciamani usano un tamburo?

No. Non tutti gli sciamani usano un tamburo, nonostante sia l’associazione più immediata. Questo strumento provoca un’alterazione della coscienza grazie al suono ritmico ma, alcuni preferiscono usare strumenti come gli zampilli, le ciotole tibetane o altri tipi di suoni. Molti sciamani per alterare lo stato di coscienza usano invece le droghe, cosa valida per molti curanderos, gli sciamani del Sud America.

Come è fatto un tamburo sciamanico?

Il tamburo sciamanico originale viene realizzato in pelle di animale. La pelle usata cambia molto in base alla zona. Gli sciamani sono persone rispettose sia della natura che degli altri esseri viventi, l’animale non viene sacrificato solo per ottenere la pelle ma anche per dare nutrimento e sostegno.

I moderni tamburi sciamanici invece, possono essere realizzati con materiali sintetici (come la testa di mylar), anche se non sono quelli tradizionali. Non credo (ma non posso esserne certa) che un uomo di medicina tra gli Indiani d’America utilizza un tamburo con pelle sintetica. Sono però strumenti moderni utili a chi simpatizza per il mondo sciamanico e magari, vuole utilizzare questo strumento per le sue pratiche meditative.

Per lo sciamano è molto importante lo spirito dell’animale sacrificato, cosa che con un tamburo sintetico non accade. Diciamo che sono molto più adatti per noi, persone che viviamo nel mondo industrializzato!

Sia il tamburo in pelle che quello sintetico hanno alcune caratteristiche in comune. Non devono essere esposti a tempi secchi o umidi, devono essere leggeri (cosicché siano facili da trasportare) e devono avere un diametro di circa 40 centimetri.

Add Comment