Wakan Tanka, il Grande Spirito degli Indiani D’America

Quando si parla degli Indiani d’America e degli Uomini Medicina, subito si pensa a Wakan Tanka. Molto di noi lo chiamano per comodità il Grande Spirito è vero, un po’ perché ci risulta sempre complicato pronunciare nomi stranieri e un po’, perché Grande Spirito ci fa pensare appunto a qualcosa di molto grande e molto spirituale. Una grandezza che rivediamo nel modo di vivere degli Indiani d’America.

Oggi sono tantissime le persone nel mondo che si avvicinano alla spiritualità di questi popoli, capendo finalmente che il loro modo di vivere così a contatto con la natura e con Wakan Tanka (il sacro bisonte bianco), è quello più sano. L’uomo non deve vivere isolato, lontano dal suo contesto iniziale.

Wakan Tanka è il nome usato dai Lakota per chiamare lo spirito supremo. Tra le tribù degli Indiani d’America i nomi cambiano. Gli Algonachini si riferiscono a Lui come Gitchi Manitou o semplicemente Manitù. Gli Irochesi Oli e gli Arapaho Watan (fonte Wikipedia).

Wakan Tanka, il grande spirito che unisce tutto

Wakan Tanka unisce tutto. Tutto ciò che esiste infatti, è parte di lui. Gli opposti non sono da meno. Il Grande Spirito ha creato tutto ciò che esiste di materiale, guida le persone ed è sempre lui che regna sul Paradiso, chiamato Happy Hunting World.

E’ onnipotente. Tutti gli uomini hanno imparato da lui a cacciare e a lavorare, è grazie a lui che sanno come muoversi su questa terra e proteggerla. Lui contiene tutto, racchiude i misteri del mondo.

La visione dei Pellerossa è più o meno chiara ormai a tutti noi che ci avviciniamo allo sciamanesimo (per quanto loro non si riconoscono nel concetto) e le antiche tradizioni, basate sul rispetto della natura. Wakan Tanka ha creato tutto e in tutto è presente. Noi facciamo del macrocosmo, come il macrocosmo fa parte di noi che siamo il microcosmo. L’uomo dentro di se ha tutti e quattro gli elementi che compongono la natura.

Wakan Tanka può intervenire sugli affari umani. Viene raccontato dalle varie tribù Pellerossa attraverso storie e leggende, arriva a noi la sua saggezza anche grazie alle antiche preghiere. Ogni tribù ha una storia diversa da raccontare, in base alla loro specifica cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *